Il weekend scorso (11 e 12 marzo) si sono svolti Chemnitz Linux-Tage (CLT), i Linux Days di Chemnitz in Sassonia.

Sono rimasto davvero impressionato da quello che ho visto e sentito. I CLT sono diventati una sorta di istituzione qui in Germania e si caratterizzano per lo spiccato spirito di convegno per geeks della community FOSS. Sono presenti diverse aziende con i loro stand, ma la parte da leone la fanno i progetti FOSS.

L'organizzazione è impressionante: praticamente ogni aspetto è curato nei dettagli, così come spesso (ma non sempre) sanno fare i tedeschi. Grazie al fondamentale supporto del locale politecnico (TU Chemnitz), i prezzi sono alla portata di tutte le tasche. La manifestazione ha anche un sito in inglese: https://chemnitzer.linux-tage.de/2017/en/.

Ecco alcuni dei progetti / stand che ho trovato particolarmente interessanti:

  • vpsFree.org: un'associazione di geeks cechi che offre ai suoi membri VPS a 12 EUR / mese. Conto di aderirvi presto, per cui poi vi potrò riferire.
  • Sempre dalla Repubblica Ceca provengono i router Turris Omnia. Il progetto è gestito dal registrar ceco CZ.NIC.
  • eisfair: una distro basata su Alpine Linux per installare e gestire in modo rapido e facile un server Internet tramite un'interfaccia basata su ncurses. Allo stand hanno un RasPi con eisfair. Info su http://eisfair.org/.

Fra le relazioni che ho seguito sabato ho trovato particolarmente interessante quella di Klaus Knopper, il creatore di Knoppix, che ha presentato la nuova release 8.0 del desktop audio per ciechi ADRIANE, e quella su come usare LaTeX per preparare documenti e formulari per un'associazione (in tedesco).

Domenica ho potuto seguire purtroppo solo tre relazioni mattutine:

La prima riguardava l'uso di X2Go come Remote-Controlled-Browser-System (ReCoBS) per proteggere client Windows da ransomware. Per chi può - o deve - fornire accesso ad Internet in modo particolarmente sicuro è certamente un'opzione molto interessante. Il relatore, Stefan Baur, ci ha costruito sopra un business, che gli permette di finanziare lo sviluppo del pacchetto Open Source.

La seconda relazione era sul linguaggio Lua.

La terza, infine, si occupava delle ultime novità in Perl 5.22 e successive versioni della generazione 5 e in Perl 6.

Oltre a seguire le relazioni, ho potuto completare il giro degli espositori e ho scambiato quattro chiacchiere con diversi personaggi interessanti. Il primo è il webmaster del sito debianforum.de: mi ha raccontato che al momento hanno circa 37'000 utenti - purtroppo (o per fortuna ;-)) non tutti attivi - e generano un traffico mensile attorno al TB. Il loro server si trova presso l'hosting provider Hetzner.

Poi ho incontrato alcuni membri del progetto Siduction, che produce una rolling release distro basata su Debian Sid. A detta di questi signori, la principale utilità del loro progetto sta nel fornire ISO di installazione per utenti che vogliono provare Sid senza fare prima altre installazioni di Debian. I membri del progetto sembrano essere un gruppo abbastanza eterogeneo. Uno di loro, per esempio, è un signore di sessant'anni che lavora per la ditta che eroga servizi informatici per la federazione delle Casse di risparmio (Sparkassen), che in Germania sono molto diffuse. Durante il giorno installa e gestisce server Red Hat e nel tempo libero collabora con Siduction. Tra l'altro mi ha confidato che stanno installando una quantità enorme di server Red Hat, a scapito soprattutto di Solaris, ma anche di IBM.

Infine ho conosciuto alcuni sviluppatori che lavorano al progetto Open Source Kivitendo, un software gestionale scritto in Perl veramente molto interessante. Uno degli sviluppatori lo usa per un importante cliente, una grossa ditta di vendita per corrispondenza, che genera mediamente 5000 ordini al mese. I template di tutti i documenti generati dal sistema - bollettini vari, fatture, ecc. - sono scritti in LaTeX. In conclusione direi che la trasferta è valsa davvero la pena e che, se possibile, tornerò a Chemnitz anche l'anno prossimo, quando festeggeranno i 20 anni della manifestazione.

Gli script e le slide di tutte le relazioni saranno presto disponibili online sul sito della manifestazione.

Saluti da Chemnitz, Cleto